De Bibliotheca

Biblioteca Telematica

CLASSICI DELLA LETTERATURA ITALIANA

Dei delitti e delle pene

di Cesare Beccaria

(1763)

Capitolo 45

EDUCAZIONE

Finalmente il pi˙ sicuro ma pi˙ difficil mezzo di prevenire i delitti si Ŕ di perfezionare l'educazione, oggetto troppo vasto e che eccede i confini che mi sono prescritto, oggetto, oso anche dirlo, che tiene troppo intrinsecamente alla natura del governo perchÚ non sia sempre fino ai pi˙ remoti secoli della pubblica felicitÓ un campo sterile, e solo coltivato qua e lÓ da pochi saggi. Un grand'uomo, che illumina l'umanitÓ che lo perseguita, ha fatto vedere in dettaglio quali sieno le principali massime di educazione veramente utile agli uomini, cioŔ consistere meno in una sterile moltitudine di oggetti che nella scelta e precisione di essi, nel sostituire gli originali alle copie nei fenomeni sÝ morali che fisici che il caso o l'industria presenta ai novelli animi dei giovani, nello spingere alla virt˙ per la facile strada del sentimento, e nel deviarli dal male per la infallibile della necessitÓ e dell'inconveniente, e non colla incerta del comando, che non ottiene che una simulata e momentanea ubbidienza.

WB01467_.gif (3363 byte)

Edizione HTML a cura di: mail@debibliotheca.com

Ultimo Aggionamento:13/07/05 22.43